L’importanza della psicologia nel Trading On Line


Photo by sxc.hu user 080780

Il trading online è una di quelle attività in cui l’approccio psicologico è fondamentale. Potrà sembrare strano a chi non ha mai fatto trading, ma l’aspetto psicologico è il fattore determinante per un trader di successo; pensate che contribuisce per il 70-80%.

Come mai? Penserete voi. La risposta è semplice, quando il nostro denaro è a rischio compiamo azioni poco razionali. L’avidità e la paura giocano brutti scherzi, e solo coloro che sanno gestire le emozioni con ferrea disciplina possono fare trading con successo.

Sono molti i trader di successo ex militari, ed adesso possiamo capire il perché.

Difficile capire quanto conti la psicologia nel trading finché non si apre la prima posizione con denaro reale. Esercitarsi con denaro virtuale con piattaforme demo è relativamente efficace, perché non si provano le stesse emozioni.

Le emozioni, le reazioni, che abbiamo quando operiamo sono strane, e spesso quello che si fa è totalmente fuori da ogni logica.

Un classico errore che compie il trader è quello di non rispettare lo stop loss, ovvero la massima perdita che è disposto ad accettare su una determinata operazione. Capita spesso di non chiudere l’operazione nella speranza che il prezzo torni a favore, per poi ritrovarsi con una perdita più ampia.

E’ come se la paura del trading fosse diversa dalla comune paura, e forse è così.
Nella realtà ognuno di noi cerca di scappare dalla paura, di evitarla. Nel trading invece vogliamo vivere la paura, come se la volessimo assaporare pian piano.
Così, piuttosto che scappare da un’operazione in perdita, molti trader la tengono aperta perché sperano che le cose migliorino. Questa è mancanza di disciplina, un pilastro del trading.

Il trading è un insieme di regole operative. Una tecnica ci suggerisce quando entrare in posizione, quando uscire, e come gestirla. Com’è possibile operare con successo se una volta stabilite le regole non riusciamo a rispettarle?
E’ come organizzare una giornata lavorativa con appuntamenti con clienti, contratti da stipulare, conferenza, ed andare poi da tutt’altra parte a fare altro.

Alcuni trader sono predisposti per quest’attività, non hanno paura e sanno gestire le emozioni, ma questo può dipendere anche dal fatto che hanno una grande fiducia nelle loro tecniche.

Gran parte dei traders che iniziano mancano di disciplina, ma alcuni fanno progressi facendo tanta pratica e prendendo confidenza con il mercato e le proprie tecniche.

Chi non riesce a gestire le proprie emozioni non riuscirà mai ad essere un trader vincente.

Pubblicato da
Torna alla classifica dei migliori forex broker