Broker ECN – Scalping e spread ridotti

Con il termine ECN, acronimo di Electronic Communications Network, si indica un broker che fonda il suo operato su di un sofisticato sistema elettronico che consente di incrociare gli ordini di acquisto/vendita nel settore interbancario.

I Competitors che agiscono in questo mercato sono solitamente enti caratterizzati da grandi disponibilità monetarie: un ECN, quindi, può essere considerato come la porta d’accesso per il trader in tale settore.

Caratteri di un broker ECN

Ciò che contraddistingue principalmente questa tipologia di broker è la trasparenza al mercato: l’intermediario mediante apposita piattaforma web, si limiterà a fornire al trader un book in cui sono indicate tutte le offerte del settore interbancario.
Inoltre il broker nella contesa speculativa non assumerà il ruolo di sfidante nei confronti del trader: questo ovviamente garantisce maggiore imparzialità nella gestione della “competizione”.

Differenze tra Electronic Communications Network e Market Maker

Il broker ECN si differenzia da quello MM essenzialmente per il tipo di mercato a cui fa riferimento: mentre un Market Maker consente le contrattazioni in un settore interno (creato e gestito autonomamente), un ECN consente al trader l’accesso diretto al mercato interbancario.

SPT o ECN? Facciamo chiarezza

Le informazioni contrastanti reperibili sul web hanno creato non pochi problemi ai trader meno esperti in merito alla distinzione tra broker Electronic Communications Network e Straight Through Processing.
La differenza essenziale tra questi due intermediari è che mentre il primo consente al trader l’accesso diretto al mercato interbancario e permette quindi all’utente di valutare autonomamente le proposte offerte, il secondo consente di contrattare solo con i portatori di liquidità ad esso affiliati.

Perché scegliere un broker ECN?

I brokers ECN sono principalmente rivolti agli investitori esperti di trading.
Consigliamo di usufruire delle prestazioni di questa tipologia di intermediario a tutti gli appassionati di scalping: l’andamento dei prezzi è altalenante e quindi ideale per adottare in modo proficuo questa tecnica speculativa.

Se il mercato in cui intendi investire è molto liquido, come appunto quello del Forex, un broker ECN ti potrà garantire un miglior rapporto domanda/offerta rispetto ad un intermediario MM. Ovviamente se il settore è caratterizzato da poca liquidità fare trading con un ECN risulta veramente complesso.

Ricordiamo infine che questi broker applicano commissioni fisse sulle transazioni e adottano spread variabili in funzione dell’investimento effettuato, quindi è la soluzione ideale per chi opera con grossi volumi di trade.

Pubblicato da
Torna alla classifica dei migliori forex broker