24option


Online si possono trovare tantissime opinioni differenti su un broker molto noto e popolare come 24option. Queste però si basano su esperienze soggettive di altri utenti e non su dati oggettivi come ad esempio le autorizzazioni e le licenze, fattori che rappresentano informazioni centrali per la nostra sicurezza. Vediamo assieme ciò che 24 option realmente offre.

Broker autorizzato: dalla Cysec alla Consob

Risolviamo subito questo dubbio: 24 option è un marchio gestito dalla Rodeler Limited, una società che vanta una presenza internazionale e che opera in Europa in virtù della licenza rilasciata dalla Cysec, autorità competente cipriota. Questa autorizzazione è più che sufficiente per offrire i propri servizi in tutta la Ue, Italia compresa, ma nonostante questo nel 2013 la Rodeler ha chiesto e ottenuto l’iscrizione negli appositi elenchi della Consob (numero di iscrizione 3853).

Quale tipo di trading offre?

Il trading forex e quello in Cfd sono al centro dei suoi servizi ed anche in questo ambito possiamo notare una grande attenzione agli strumenti finanziari con i quali l’utente può fare i propri investimenti. Questo discorso si spinge oltre il valore di leva offerto (che può essere soggetto a cambiamenti anche per le evoluzioni della normativa vigente) o gli spread del momento applicati (anch’essi soggetti a cambiamenti nel tempo). L’offerta di 24 option è infatti caratterizzata da un atteggiamento dinamico e propositivo in base ai cambiamenti del mercato degli investimenti. La proposta è quindi in costante innovazione, come avvenuto ad esempio recentemente con l’introduzione delle criptovalute ed il ‘miglioramento’ del conto demo e della formazione.

Ad ottobre 2018 offre la possibilità di fare investimenti in:

  • materie prime o commodities;
  • indici azionari;
  • valute;
  • criptovalute.

All’interno di questi gruppi la proposta dei vari assets è poi sottoposta a un’attenta valutazione delle opportunità del mercato del momento, con un adeguamento della tipologia e del numero di possibili scelte. Il tutto con un aggiornamento costante delle leve, degli spread e del supporto fornito che spazia dalle semplici informazioni alle analisi periodiche.

Quindi se si sta cercando un assets particolare, vale la pena cercare tra quelli proposti da 24 option.

Piattaforma e MT4

Uno degli aspetti più complicati da valutare per la scelta del broker ideale può essere rappresentato dalla piattaforma che si dovrà andare ad utilizzare. Spesso si leggono recensioni che parlano di piattaforme user-friendly e intuitive, a volte personalizzabili, che possono essere dotate o meno di un buon supporto grafico. Ma a conti fatti dare il giusto valore a tutti questi aspetti può essere molto complicato. Proprio queste considerazioni hanno spinto 24option a fare delle scelte ben chiare e soprattutto adatte per qualunque tipologia di investitore (sia che si tratti di un trader con esperienza che un neofito). Analizziamole assieme:

  • un look con colori netti come il nero e il color giallo oro: si tratta di colori che non affaticano la vista (aspetto fondamentale nelle lunghe sessioni di trading) e che in più rendono accattivante una piattaforma che nella forma standard risulta essenziale, ma allo stesso tempo funzionale;
  • massima personalizzazione della piattaforma: con 24option si ha la totale libertà di rivoluzionare e organizzare l’interfaccia come meglio si crede a partire dai grafici fino alle funzioni operative. In questo modo si è voluto offrire ai propri utenti anche la possibilità di far “crescere” la piattaforma di pari passo con la propria esperienza e le proprie esigenze;
  • l’affidabilità e l’universalità della MT4: anziché proporre una piattaforma propria, 24option ha fatto la scelta di mettere a disposizione una delle piattaforme più popolari e funzionali che esistano. Questo permette agli utenti di poter anche usare gli appositi bot per fare trading automatico, poter usare strategie testate da altri, ecc.

(Fonte: sito ufficiale 24option – Data: 19 ottobre 2018)

Come fare trading?

La scelta del tipo di trading (tra forex e Cfd) e l’uso della piattaforma, una volta fatta la registrazione e il successivo login, è molto semplice (anche nel caso della versione del conto demo). Per procedere con il proprio investimento è infatti sufficiente:

  • fare il login e selezionare il trading Forex o Cfd;
  • scegliere il tipo di asset sul quale fare trading (si apre un elenco sia per le coppie di valute che per i Cfd, che sono organizzati anche per “categoria”). Si possono usare gli appositi filtri per affinare la ricerca;
  • scegliere la direzione compra o vendi;
  • inserire il tipo di ordine (se immediato o se al verificarsi di condizioni o criteri specifici);
    seguire il movimento dell’asset nel grafico posto nella finestra posta a lato (se è verde è in the money se in rosso è out of the money);
  • selezionare l’uscita dal trading quando lo si ritiene opportuno in funzione delle proprie scelte e/o strategie.

Ovviamente se si decide di usare una delle funzioni accessorie come lo stop loss, bisogna impostare i relativi valori. Comunque dall’esempio di capisce bene che nella versione standard l’uso della piattaforma è quindi semplice e lineare.

(Fonte: sito ufficiale 24option – Data: 19 ottobre 2018)

Registrazione e apertura conto demo

La registrazione a 24 option richiede come solo requisito la residenza in un Paese Ue e l’aver raggiunto i 18 anni di età (bisogna spuntare l’apposita casella nella quale si dichiara di essere maggiorenni). Per iniziare la fase di registrazione è sufficiente cliccare su Registrati e nella schermata che si apre inserire i dati personali richiesti:

  • nome e cognome;
  • e-mail valida dove viene inviata la mail per la conclusione dell’iter di registrazione (attivazione tramite link);
  • il numero di telefono italiano

Con la registrazione si accesso immediato anche al conto Demo per il cui utilizzo non è quindi necessario fare alcun deposito. In default viene concessa una somma pari a 100 mila euro di soldi virtuali che sarà accessibile in qualsiasi momento non appena ci si logga (potendo scegliere di passare dal conto reale a quello demo come e quando si vuole). Non è necessario quindi richiederlo all’account manager.

(Fonte: sito ufficiale 24option – Data: 19 ottobre 2018)

Dopo la registrazione all’ utente viene assegnato comunque un account manager il quale affianca l’utente in una fase di tutoraggio, aiutando a capire il funzionamento della piattaforma, a risolvere eventuali problemi o difficoltà, e orientando l’utente anche nell’accesso ai primi tempi di servizi informativi (come le analisi giornaliere o settimanali). Le competenze dello stesso account manager cambiano logicamente a seconda del tipo di account che si vuole aprire. Questi ad ottobre 2018 sono:

  • Base: Introduzione alla piattaforma, spiegazione sulla gestione del rischio, account manager dedicato, Webinar e seminari, introduzione al mercato finanziario, Conto demo 100K, riepilogo del mercato giornaliero
  • Argento: Servizi conto Base con l’aggiunta di corso MT4, analisi fondamentale, analisi tecnica su un tutorial; spiegazione a breve, medio, lungo termine delle strategie di trading comuni, nessun costo di manutenzione; lotto massimo, account manager senior
  • Oro: Servizio Argento con l’aggiunta di trading centrale e ritiro fondi gratuito. Il conto demo è maggiore dei 100.000 euro
  • Platino: Servizio Gold con l’aggiunta di vantaggi sullo spread.

(Fonte: sito ufficiale 24option – Data: 19 ottobre 2018)

Deposito minimo, versamenti e prelievi

Quando si fa la registrazione su 24 option si dovrà scegliere anche il tipo di valuta del proprio conto. Ad ottobre 2018 è offerta la possibilità di usare il conto in euro, sterline inglesi, dollari Usa e yen giapponesi. Il deposito minimo dipende dal tipo di metodo di pagamento utilizzato ed è ad esempio pari 100 euro (o 100 dollari Usa, sterline o yen) se si opta per una carta di pagamento come carta di credito o un sistema elettronico (ad esempio un wallet), mentre sale a 1000 euro in caso di bonifico. (fonte: sito ufficiale 24option – Data rilevazione: 19 ottobre 2018)

Per le carte di credito sono accettati come circuiti Discover, Visa o Mastercard e JBC mentre come altre carte di pagamento troviamo ad esempio la Postepay (circuito Visa Electron). Per i wallet è accettato Skrill, ma anche Neteller e Qiwi. Per conoscere i dati bancari e procedere ad un bonifico bisogna invece contattare l’account manager (anche tramite chat live).

Per conoscere le commissioni aggiornate (che possono essere soggette a frequenti cambiamenti) applicate ai vari metodi di pagamento si può consultare il sito ufficiale.

Per poter fare i prelievi bisogna fornire la prova della propria identità (è sufficiente farlo una sola volta per ciascun tipo di carta o altro sistema che si intende usare). Tale verifica viene fornita inviando i seguenti documenti:

  • Documento di identità con foto non scaduto;
  • Prova dell’indirizzo di residenza.

Solo in caso di una carta di credito è necessario fornire copia di entrambi i lati della carta di credito, facendo vedere solo le ultime 4 cifre.

Assistenza e contatti

L’account manager viene affiancato per fornire un’assistenza personalizzata costantemente. Tuttavia si possono usare vari canali alternativi per contattare 24option, a partire dalla live chat presente sul sito fino al classico indirizzo e-mail info@24option.com.

Gli investitori possono anche perdere tutto il loro capitale nel trading online.

Pubblicato da
Torna alla classifica dei migliori forex broker